Consorzi di tutela. Lambrusco: l’assessore Mammi commenta l’annuncio della fusione in un unico consorzio tra quelli di Reggio e Modena e del Reno

“Un risultato storico, che rappresenterà più di 1 milione di quintali di uve del nostro territorio e che rafforza la promozione soprattutto internazionale”. Il ringraziamento ai tre presidenti per l’accordo raggiunto

Bologna- “E’ un risultato storico”. Questo il commento dell’assessore regionale alla Agricoltura e Agroalimentare, Alessio Mammi, in vista della fusione per i consorzi di tutela del lambrusco annunciata dai consigli di amministrazione dei consorzi, che hanno dato nei giorni scorsi il parere favorevole all’unanimità per procedere a partire dal prossimo anno alla nascita di un unico soggetto consortile “Il Consorzio Tutela Lambrusco”.

“Un’ottima notizia quella che arriva dal “consorzio di Tutela del Lambrusco di Modena”, dal “Consorzio per la Tutela e la Promozione dei Vini DOP Reggiano e Colli di Scandiano e di Canossa” e dal “Consorzio di Tutela Vini del Reno Doc” che hanno espresso parere favorevole alla volontà di procedere con un percorso di fusione per incorporazione, per la nascita di un unico soggetto consortile, il Consorzio Tutela Lambrusco” - commenta Mammi-.

“Si tratta di un soggetto- aggiunge l’assessore- che rappresenterà più di 1 milione di quintali di uve del nostro territorio, con una rilevante preponderanza di Lambrusco. Il Lambrusco si unisce e diventa più forte: si tratta di una scelta intelligente e lungimirante per la tutela e per la promozione di uno dei vini ‘biglietti da visita’ della nostra Regione e dell’Italia nel mondo. La volontà di unire le forze, condividere intenti comuni e in particolare la promozione internazionale, credo sia davvero un risultato storico, importante per tutto il nostro territorio.”

“Vorrei ringraziare- conclude Mammi- i tre presidenti Claudio Biondi, Ivan Bordot e Davide Frascari, assieme ai rispettivi consigli di amministrazione per decidere di intraprendere questo percorso complesso ma allo stesso tempo utile e strategico per il nostro Lambrusco, nella convinzione che potremo trarne ottimi risultati”. /CL

 

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/06/27 16:22:00 GMT+2 ultima modifica 2021-05-14T09:18:47+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina