Covid. Visite ai parenti nelle Cra, Donini: “Devono riprendere, in sicurezza, al più presto. I nostri anziani e le loro famiglie hanno sofferto sin troppo”. Confermata la disponibilità della Regione alla fornitura di tamponi rapidi, nei prossimi giorni il tavolo con i gestori

La sollecitazione ai gestori delle strutture da parte dell’assessore regionale alle Politiche per la salute “Nel pieno rispetto dei protocolli va garantita la possibilità delle visite”

Bologna - I protocolli di sicurezza ci sono, la disponibilità della Regione a fornire i tamponi rapidi è confermata, la vaccinazione del personale e degli ospiti è in fase molto avanzata: le condizioni affinché possano riprendere le visite dei familiari sono presenti, è ora di riaprire le porte delle Cra.

La sollecitazione arriva dall’assessore regionale alle Politiche per la salute, Raffaele Donini, che annuncia l’imminente convocazione di un tavolo con tutti i gestori delle strutture per anziani, per fare insieme il punto.

“Le visite dei familiari agli ospiti nelle strutture per anziani devono riprendere, in sicurezza, al più presto- sottolinea Donini-. I nostri anziani hanno sofferto fin troppo per questa situazione, e ora che la vaccinazione agli operatori sanitari e agli ospiti è ormai in fase molto avanzata, nel pieno rispetto dei protocolli di sicurezza va garantita la possibilità di tornare a incontrare i propri cari. In questi giorni- chiude l’assessore- convocherò un tavolo con tutti i gestori per sollecitarli ad adottare i piani per le visite. Come Regione continueremo ad assicurare, come abbiamo fatto da tempo, la fornitura di tamponi rapidi per facilitare l’organizzazione delle visite dei familiari”. /EC

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/04/27 14:13:00 GMT+2 ultima modifica 2021-05-14T09:01:38+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina