Caccia. Al via l’iter amministrativo per prorogare dal 31 marzo al 30 giugno la riconsegna dei tesserini venatori per la stagione 2020-2021. L’assessore Mammi: “Rischio Covid, niente assembramenti presso gli uffici dei Comuni”

La decisione comunicata con una lettera inviata alle associazioni venatorie regionali, agli Ambiti territoriali di caccia (Atc) e ai Servizi Territoriali agricoltura, caccia e pesca

Bologna – Causa rischio Covid, slitta dal 31 marzo al 30 giugno prossimo la scadenza per la riconsegna dei tesserini venatori validi per la stagione di caccia 2020-2021 in Emilia-Romagna.     

Lo rende noto l’assessore regionale all’Agricoltura, Alessio Mammi, con una lettera inviata alle associazioni venatorie, agli Atc (Ambiti territoriali di caccia) e ai Servizi territoriali agricoltura caccia e pesca dell’Emilia-Romagna.  

“La proroga- sottolinea Mammi- è legata esclusivamente all’emergenza pandemica e si rende necessaria per evitare assembramenti presso gli uffici dei Comuni che, in base alla legge regionale 8/1994, sono preposti al rilascio degli appositi tesserini”. 

Gli uffici dell’assessorato regionale all’Agricoltura, Caccia e Pesca stanno predisponendo l’iter amministrativo per dare seguito alla decisione. /G.Ma 

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/03/23 15:50:00 GMT+2 ultima modifica 2021-05-14T09:04:20+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina