Cultura. Assegnato al regista Pupi Avati il prestigioso Premio Bresson 2020, che verrà conferito durante la Mostra del Cinema a Venezia. Felicori: “Un piacere e un onore formularti le nostre più sentite congratulazioni”

Al regista bolognese il tradizionale riconoscimento di Fondazione Ente dello Spettacolo e Rivista del Cinematografo. Cerimonia a Venezia77. Avati impegnato nei prossimi mesi in produzioni girate anche in Emilia-Romagna

Bologna. “Gentilissimo Maestro, caro Pupi, abbiamo appreso ora del prestigioso Premio Bresson 2020 che ti sarà conferito in occasione della 77a edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. E’ per me e per noi un piacere e un onore formularti le nostre più sentite congratulazioni”.

Così l’assessore regionale a Cultura e Paesaggio, Mauro Felicori, ha voluto complimentarsi con il regista, autore e produttore bolognese, Pupi Avati, cui la Fondazione Ente dello Spettacolo e la Rivista del Cinematografocol Patrocinio del Pontificio Consiglio della Cultura e del Dicastero per la Comunicazione della Santa Sede, hanno assegnato il Premio Bresson 2020, giunto quest’anno alla sua ventunesima edizione.

“Sappiamo dei tuoi progetti sul territorio regionale che sono in avvio e ti auguro buon lavoro per le riprese- ha aggiunto Felicori-. Spero di trovare il modo di raggiungerti su set e farti personalmente i complimenti”.

Pupi Avati si appresta a girare "Parla con me", con riprese a Roma in agosto e in settembre a Ferrara e dintorni. Quindi il Maestro sarà impegnato nel 2021 per un film su Dante, che si girerà tra Lazio, Toscana ed Emilia-Romagna. /va.ma.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/07/28 16:11:00 GMT+2 ultima modifica 2021-05-14T09:16:15+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina