Sport e territorio. A Casalfiumanese (Bo) l’inaugurazione del nuovo campo polivalente in erba sintetica, finanziato anche dalla Regione con quasi 110mila euro. Bonaccini: “Fare sport è sinonimo di crescita sociale, passo avanti importante per la comunità locale, in particolare per i giovani”

Alle 18.30 insieme alla sindaca Beatrice Poli il varo dell’impianto, che arricchisce l’offerta territoriale nella valle del Santerno. La struttura dedicata a Nardo Cavina, come anche le ‘Borse sportive’ per consentire l’attività sportiva di ragazzi e ragazze. Partita di calcio tra la Nazionale sindaci e la squadra Amministratori e Amici del Nuovo Circondario

Bologna – Ritorno allo sport per Casalfiumanese. Viene inaugurato oggi il nuovo campo polivalente in erba sintetica nel comune nell’imolese, in provincia di Bologna, intervento finanziato dalla Regione con 108.500 euro nell’ambito del piano regionale di riqualificazione dell’impiantistica sportiva e dall’Amministrazione comunale con 68.560 euro, per un investimento complessivo di 177.060 euro. L’appuntamento è alle 18.30, presenti la sindaca Beatrice Poli e il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini.

L’impianto, che arricchisce l’offerta territoriale nella vallata del Santerno, verrà dedicato alla memoria di Nardo Cavina, punto di riferimento nel mondo sportivo, fondatore del centro sportivo giovanile nel 2004 e tra i fondatori della "prima" Valsanterno nel 2007, che comprendeva le quattro polisportive della Vallata, anticamera per la creazione della Valsanterno 2009, società tutt'ora attiva. Cavina ha ricoperto il ruolo di presidente della Polisportiva di Casalfiumanese, allenando numerose squadre giovanili. E’ stato anche consigliere e assessore nelle amministrazioni comunali negli anni ‘70-‘90. I fondi raccolti in occasione dei funerali (oltre 3mila di euro) daranno vita nel mese di settembre a ‘borse sportive’ per consentire la pratica sportiva ai ragazzi con minori possibilità della vallata del Santerno, in collaborazione con la ASP (Azienda servizi alla persona) del Nuovo Circondario Imolese

“Fare sport è sinonimo di crescita sociale e questo nuovo impianto, realizzato insieme al Comune, permette al territorio di fare un passo avanti importante, in particolare ai più giovani, ragazzi e ragazze che rappresentano il futuro- afferma il presidente Bonaccini-. Intendiamo continuare a investire nello sport, rafforzando e ristrutturando la rete regionale degli spazi e delle strutture e come strumento di valorizzazione dei territori e attrattività turistica portando qui eventi nazionali e internazionali, accanto alle iniziative locali e regionali. E’ bello, poi, che questa struttura venga dedicata a Nardo Cavina, persona che ha contribuito tantissimo alla crescita e alla formazione di tanti giovani, e a quella delle società sportive del territorio”.

Le caratteristiche della struttura

Il nuovo campo polivalente in sintetico (50 per 30 metri) è ideale per ospitare gare fino alla categoria esordienti. La superficie in erba artificiale consente di praticare molteplici attività sportive, pallavolo compresa, in condizioni di sicurezza e stabilità in tutto il periodo dell’anno. Può essere utilizzato dalle società sportive per allenamenti e tornei e dalle scuole per attività sportive e l’educazione fisica.

Il campo in sintetico aumenta anche l’attrattività del centro sportivo per ritiri estivi di squadre sportive dilettantistiche o professionistiche.

L’intervento ha previsto anche l’adeguamento della recinzione attorno al campo da gioco in merito alle normative sulla sicurezza degli impianti sportivi; la realizzazione di un impianto di illuminazione (in LED) ad alto risparmio energetico e la dotazione di una infrastruttura per la gestione delle acque meteoriche, che consentirà l’irrigazione delle aree limitrofe.

Il piano regionale per l’impiantistica sportiva

Palazzetti, piscine, campi da gioco, piste di atletica: infrastrutture da rendere più moderne e funzionali. Il piano per l’impiantistica sportiva voluto dalla Regione ha permesso di finanziare oltre 160 progetti presentati dagli Enti locali. Un risultato senza precedenti, con oltre un Comune su tre che ha avuto il contributo regionale. Ciò è stato possibile a fronte di un investimento superiore ai 43 milioni di euro di fondi regionali, che ne ha generato uno complessivo di oltre 100 milioni di euro.

Il programma della giornata

Ritorno al…lo Sport, sorridiamo, condividiamo e cresciamo”. La giornata di festa a Casalfiumanese è iniziata alle ore 10 con attività sportive promosse dalle associazioni. Alle 18,30 il taglio del nastro e la presentazione delle borse di sostegno intitolate a Nardo Cavina. Alle 19 le fasi finali dei tornei e a seguire (ore 19.30) la Nazionale italiana sindaci giocherà contro gli Amministratori e Amici del Circondario. Infine, la premiazione dei vincitori e un concerto della Lisa Manara Band. /CL

 

In allegato, immagini dell’impianto

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/07/17 13:56:00 GMT+2 ultima modifica 2021-07-20T09:51:23+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina