Territorio. Parco logistico di Caorso (Pc). Barbara Lori: "La compatibilità dell’intervento con il Piano aria regionale dovrà essere valutata dal Comune come da normativa”

La risposta dell’assessora ai consiglieri Taruffi e Amico. “Con la nuova legge urbanistica consumo di suolo a saldo zero nel 2050”
Bologna - “La procedura avviata dal Comune di Caorso per la pianificazione del Parco logistico è compatibile con quanto previsto dalle norme urbanistiche vigenti, così come compete al Comune verificare la compatibilità dell’intervento con il Piano aria integrato regionale, sottoponendolo alla prevista procedura di screening o, se necessario, di Valutazione di impatto ambientale.”

Così l’assessore alla Programmazione territoriale Barbara Lori oggi in Commissione assembleare territorio, ambiente e mobilità, dove ha risposto a un’interrogazione dei consiglieri regionali Igor Taruffi e Federico Amico, a proposito dell’intervento previsto dal Comune piacentino.

“Il rispetto del Pair è un passaggio fondamentale previsto dalla normativa per valutare gli impatti del progetto – ha sottolineato Lori - in un quadro complessivo peraltro che è quello delineato dalla nuova Legge urbanistica regionale, che ha come obiettivo quello di arrivare al consumo di suolo a saldo zero nel 2050. Un obiettivo fondamentale rispetto al quale stiamo registrando progressive riduzioni delle pianificazioni vigenti nella fase di elaborazione dei Piani urbanistici generali comunali. /PF

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/03/03 18:41:00 GMT+2 ultima modifica 2021-05-14T09:05:01+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina