PNRR e Agenda digitale. Regione e Lepida a fianco degli Enti pubblici del territorio per raggiungere gli obiettivi del Piano nazionale di ripresa e resilienza

A disposizione degli Enti un unico punto di contatto regionale per gestire le richieste di supporto. Incontri mensili con la Regione e coordinamento operativo assicurato da Lepida. Il punto fatto in occasione dell’incontro del Tavolo permanente della Community Network dell’Emilia-Romagna
06/05/2022 11:35

Bologna - La Regione a fianco degli Enti pubblici del territorio, per realizzare gli interventi di digitalizzazione previsti dal Pnrr, il Piano nazionale di ripresa e resilienza. Un supporto a 360 gradi per agevolare il lavoro delle Amministrazioni, superare eventuali difficoltà e procedere rapidamente con le azioni programmate.  

Ad assicurarlo la stessa Regione, nel corso dell’incontro - al quale hanno partecipato oltre 170 rappresentanti degli Enti locali- del Tavolo Permanente della Community Network dell’Emilia-Romagna, cui spetta il compito di definire proposte, obiettivi e indirizzi strategici sui temi della digitalizzazione e dell’attuazione dell’Agenda Digitale regionale.

Sarà un unico punto regionale a gestire le richieste di supporto e a fornire informazioni omogenee sul territorio, con il coordinamento generale della Regione e quello operativo gestito da Lepida SCpA: l’obiettivo è anche quello di rendere disponibili energie e competenze che oggi fanno capo a soggetti pubblici diversi. Da subito sarà attiva una segreteria che informerà i territori sulle opportunità e sulle forme di supporto agli Enti.

La Regione intende garantire un sistema unitario di contatto e supporto per l’attuazione degli obiettivi della Missione 1 del PNRR.

Il nostro territorio, come certificano SmartCity Index, Digital Economy and Society Index e ICityRate, tutti indicatori di terze parti che misurano il livello di digitalizzazione dei territori, vanta una omogeneità che non è presente nel resto del Paese e che è legata alla storica capacità di cooperare per minimizzare le marginalità.

 

Cosa si fa, in concreto

Da subito Lepida mette in campo azioni di supporto, ad esempio per la predisposizione del Piano Ict dell’Ente, l’analisi dei finanziamenti PNRR e possibili azioni di interesse e partecipazione sulla Missione 1 che riguarda “Digitalizzazione, innovazione, competitività, cultura e turismo”.

E ancora, può aiutare nella progettazione preliminare di soluzioni e nella loro analisi di fattibilità e sostenibilità, nella redazione di schemi di progetto e di risposta nelle varie fasi e nel monitoraggio delle scadenze. Inoltre, saranno valutate forme di “supporto stabile e strutturato” alla trasformazione digitale, in base al fabbisogno espresso dagli Enti.

Ogni mese la Regione riunirà il Tavolo Permanente della Community Network, con il prossimo incontro già calendarizzato il 7 giugno, per non perdere opportunità e per definire il modello regionale di sviluppo del “digitale” al tempo del PNRR. Il prossimo passo sarà quello di inviare a tutti i componenti della Community Network regionale un semplice questionario per raccogliere informazioni sui fabbisogni di supporto e poter costruire proposte di servizi corrispondenti. 

Mara Cinquepalmi

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/05/06 10:35:00 GMT+1 ultima modifica 2022-05-06T10:39:02+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina