Cultura. Cinema, il Leone d’oro alla carriera per la regista emiliana Liliana Cavani: la soddisfazione del presidente Bonaccini e dell’assessore Felicori

Il premio sarà consegnato alla regista, nata a Carpi, nel corso dell'80° Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica della Biennale di Venezia
27/03/2023 17:07

Bologna – “Il Leone d’oro alla carriera per Liliana Cavani è il giusto riconoscimento nei confronti di un’artista del nostro territorio che continua a rendere il cinema, italiano e mondiale, ricco di interessanti spunti di riflessione sull’animo umano”.
Così il presidente della Regione, Stefano Bonaccini e l’assessore regionale alla Cultura, Mauro Felicori, esprimono soddisfazione per il Leone d'oro alla carriera alla regista Liliana Cavani, nata a Carpi, in provincia di Modena, novanta anni fa.
Il premio le sarà consegnato nel corso dell'80° Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica della Biennale di Venezia.


“Una regista che in tutti i suoi film ha sempre colto le profonde contraddizioni del mondo che ci circonda e dei suoi abitanti, esseri erranti in cerca di risposte- sottolineano il presidente Bonaccini e l’assessore Felicori-. Siamo orgogliosi di quest’importante premio. Un riconoscimento dello straordinario lavoro, tanti tasselli di un mosaico che, dapprima con gli importanti documentari degli anni ’60 e poi con pietre miliari che hanno fatto la storia del cinema, continuano a tracciare un punto di riferimento per le nuove generazioni di cineasti chiamati ora a dare vigore alla settima arte”.


Barbara Musiani

Azioni sul documento

ultima modifica 2023-03-27T17:07:25+02:00
Questa pagina ti è stata utile?